Cantiere La Maddalena di Chiomonte

Obiettivi del cunicolo geognostico

La galleria geognostica de La Maddalena è un tunnel esplorativo realizzato in funzione del nuovo collegamento ferroviario Torino-Lione.

  • in fase preliminare, servirà a conoscere meglio la struttura geologica del massiccio che verrà attraversato dal tunnel di base
  • nella fase di lavori per accedere ai cantieri sotterranei del tunnel di base
  • nella fase di esercizio della linea ferroviaria l’opera servirà come tunnel di servizio per la manutenzione e come eventuale via di transito dei mezzi di soccorso

Il tunnel geognostico ha una lunghezza complessiva di circa 7.020 metri con un diametro di 6,30 metri e attraversa due principali zone geologiche: quella Piemontese, dove sono presenti calcescisti e carniole, e quella Brianzonese del massiccio d’Ambin, in cui si trovano micascisti e gneiss.

Il cantiere si trova sul territorio del comune di Chiomonte, alla base della Val Clarea ed è compreso fra il torrente Clarea, la strada dell’Avanà e la strada delle Gallie.

Le attività svolte:

  • aprile 2012: presa in consegna del sito e allestimento dell’area del cantiere
  • gennaio-luglio 2013: inizio delle operazioni di scavo con le metodologie tradizionali quali escavatore e martello demolitore, con cui sono stati realizzati circa 200 metri della tratta.
  • agosto-novembre 2013: montaggio di una fresa TBM aperta con grippers, dotata di sistemi di sondaggio in itinere in grado di fornire informazioni sulla qualità della roccia e sull’eventuale presenza di acqua durante lo scavo; a novembre la fresa Gea ha iniziato a lavorare.
  • novembre 2013: avvio dello scavo con la fresa Gea
  • febbraio 2017: fine dei lavori